Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.

I compiti del CPIA sono:

  • Innalzare i livelli di istruzione della popolazione adulta.
  • Realizzare nuovi assetti didattico-organizzativi e rispondere ad una sempre più’ diversificata e complessa domanda di istruzione e formazione proveniente da parte di soggetti “deboli”.
  • Realizzare percorsi di istruzione e formazione ed accrescerne le competenze per consentire l’acquisizione di profili professionali qualificati e qualificanti al fine di una maggiore occupabilità ed inclusività sociale della popolazione adulta.

    I percorsi di istruzione degli adulti sono riorganizzati in:
  • percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana finalizzati al raggiungimento di un livello di conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue elaborato dal Consiglio d’Europa.
  • percorsi di primo livello finalizzati al conseguimento del titolo conclusivo del primo ciclo ed al conseguimento delle competenze di base connesse all’obbligo di istruzione;

La progettazione per unità di apprendimento dei percorsi di primo e secondo livello rappresenta il riferimento necessario per il riconoscimento dei crediti e la personalizzazione del percorso attraverso la stipula del Patto formativo individuale nel quale vengono riconosciuti saperi e competenze formali, non formali e informali dell’adulto. Nel riconoscimento e nella valorizzazione del patrimonio culturale e professionale della persona, come nell’importanza assegnata alla sua storia individuale, risiedono gli elementi innovativi del nuovo sistema dell’IDA in piena e coerente sintonia con le politiche nazionali dell’apprendimento permanente introdotte nel comma 51 dell’articolo 4 della Legge 92/2012.

La definizione del patto formativo è assegnata ad una Commissione composta da docenti del primo e del secondo livello che in base alle indicazioni europee sulla convalida dell’apprendimento non formale e informale e come previsto dal D.lgs. 13/2013, attiva su richiesta dell’adulto un percorso articolato in tre fasi di identificazione, valutazione e attestazione per la definizione del patto formativo individuale con il quale viene formalizzato il percorso di studio   personalizzato.  Al riconoscimento dei crediti si aggiungono attività di accoglienza e di orientamento e la possibilità della fruizione a distanza per una quota pari al 20% del monte ore complessivo.

Per procedere all’iscrizione si prega di visionare e scaricare i seguenti moduli:

  • Circolare n. 319;
  • Brochure Pago in Rete;
  • Infografica Accesso guida pagamento;
  • Manuale pagamenti amministrazione;
  • Manuale pagamenti scolastici;
  • MODULO A1 (corsi di alfabetizzazione);
  • MODULO A2 (corsi di primo livello);
  • MODULO E (per chi si avvale della IRC);
  • INFORMATIVA STUDENTI E FAMIGLIE.